Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

Non sei registrato? REGISTRATI!

 Tutti i Forum
 AREA STORICA
 Presente e futuro dell'Alfa
 L'Alfa in pista - il ritorno.
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 21

Fabryvet
Utente Medio


Toscana

498 Messaggi

Inserito il - 28/09/2018 : 19:00:12  Mostra Profilo Invia a Fabryvet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Altro WE che mi vede assente dagli schermi... Spero di perdermi un bello spettacolo!
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11023 Messaggi

Inserito il - 01/10/2018 : 11:30:53  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Eh ... la Ferrari fa soffrire ... ma la piega che il campionato del mondo ha preso dopo il Gp di Monza penso sia non più reversibile ... Questa volta risultati delle prove non brillantissime, ottima gestione della squadra, ma anche un sorpasso in pista di Hamilton a Vettel che, forse, in tale occasione ha anche commesso un errorino che gli è stato fatale. Le vetture si sono dimostrate praticamente alla pari, anche se le Mercedes forse hanno dimostrato di averne un filino in più.

Sorvolo sul fatto che la scuderia abbia ordinato a Bottas di cedere il passo al proprio compagno di squadra: non è sportivo, ma i regolamenti lo permettono e Mercedes lo ha fatto.

Leclerc ha condotto una gara bellissima!
Nelle prove ufficiali ha ottenuto il 7° tempo che gli è valsa la 4* fila in partenza (vero è che le 2 Red Bull sono state penalizzate in quanto costrette a sostituire delle parti meccaniche e quindi sono partite dalle ultime file); Ericsson 10°, in 5° fila.
Leclerc ha combattuto, sorpassato, si è fatto davvero valere, riuscendo a raggiungere la 5° posizione, alle spalle delle 2 Mercedes e delle 2 Ferrari. Alla fine ha concluso 7°, sopravanzato dalla 2 Red Bull che sono certamente superiori.
Di fatto è arrivato 1° fra le vetture non di vertice, con una Alfa Romeo Sauber che certamente è cresciuta nel corso del tempo, che è diventata competitiva in progressione nei confronti di tutte le altre vetture: un bel segnale per il futuro, quando verrà approntata la macchina per il prossimo anno, anche se la perdita del pilota monegasco sarà "pesante". Ma l'esperienza di Raikkonen sarà altrettanto preziosa, sperando possa essere accompagnata anche da una buona dose di grinta.
Ericsson 13°: gara alquanto anonima, quasi corsa in solitudine, molto lontano dalle posizioni e dalle prestazioni del suo compagno di squadra.

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

Fabryvet
Utente Medio


Toscana

498 Messaggi

Inserito il - 03/10/2018 : 10:51:48  Mostra Profilo Invia a Fabryvet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi sono perso tutto, prove, GP e sintesi quindi il tuo riassunto mi torna utile per gioire almeno dei 6 punti conquistati da Leclerc che ci portano ad appena 3 punti dalla Toro Rosso

Modificato da - Fabryvet in data 03/10/2018 10:53:01
Torna all'inizio della Pagina

Fabryvet
Utente Medio


Toscana

498 Messaggi

Inserito il - 06/10/2018 : 11:02:35  Mostra Profilo Invia a Fabryvet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Peccato per il muro di Ericsson in Q1 e per Leclerc primo degli esclusi in Q2 ma in gara continuo a nutrire grandi speranze per il futuro ferrarista.
Ancora disastro strategia invece per la Ferrari che sceglie le gomme intermedie con pista asciutta e credo che qualche cambiamento (oltre che nei piloti)vada affrontato anche in questa direzione.
Domani in gara temo di vivere un de ja vu ma spero di sbagliarmi
Torna all'inizio della Pagina

Fabryvet
Utente Medio


Toscana

498 Messaggi

Inserito il - 08/10/2018 : 19:36:25  Mostra Profilo Invia a Fabryvet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La gara di ieri è quasi incommentabile...
Leclerc sfortunato, Ericsson continua a non convincere e disastro Ferrari ormai sicuramente pizzicata anche nei nervi...
Morale della favola, remi in barca e speranze ancora una riposte nel prossimo anno...
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11023 Messaggi

Inserito il - 09/10/2018 : 12:07:31  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Purtroppo è proprio così: dopo l'errore tattico nelle prove che hanno compromesso la partenza, anche la gara per le Ferrari si è messa subito nel peggiore dei modi; Vettel ci ha provato ed ha pagato il tentativo di rimonta, Raikkonen incolore come da troppo tempo.

Per le Alfa Leclerc è stato penalizzato da una tamponata data a Magnussen che ha scartato a sinistra in frenata (una manovra vietata, ma che non ha sortito nessuna conseguenza per i commissari ... ) ed una subita addirittura da Ericsson, suo compagno di squadra ... .
Morale della favola: l'incidente con Magnussen (Haas) lo ha contratto a cambiare i pneumatici troppo presto, tanto che a metà gara si è trovato a mal partito con le gomme finite ed impossibilitato a resistere anche nei confronti di auto "alla portata"; il tamponamento subito ha provocato dopo poco anche il ritiro.


Ci dobbiamo consolare con l'ALFA ROMEO GIULIETTA: la vittoria di Luigi Ferrara centrata in Gara 2 a Monza è un risultato di prestigio, ma al tempo stesso agrodolce per il pilota del V-Action Racing Team/Romeo Ferraris, costretto ieri a vedere il suo rivale Salvatore Tavano a festeggiare il titolo di Campione del TCR Italy, mentre il barese si deve accontentare del secondo posto in classifica nonostante il maggior numero di vittorie ottenute con la sua Alfa Romeo Giulietta. Peccato, ma l'Alfa Romeo piano piano sta riassaporando le piste e questo non può che far piacere!!!




Immagine:


Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 09/10/2018 12:14:27
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11023 Messaggi

Inserito il - 22/10/2018 : 09:15:00  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
GP USA - Austin

Per Ferrari una giornata in chiaroscuro: la vittoria di Raikkonen è stata bella e molto brillante; il finlandese ha eseguito una partenza perfetta, bruciando il leader del Campionato del Mondo ed ha condotto uina gara bellissima, con equilibrio ed attenzione.
Per Vettel l'incubo continua, visto che ha commesso un errore (un po' grossolano, a dir la verità) nelle prove che lo ha fatto retrocedere direttamente sulla griglia; poi una bellissima partenza nel GP, fino a commettere un paio di errori nelle prime curve che lo hanno portato allo scontro con Ricciardo (sfortunatissimo, poveretto!) ed al testacoda (che sfiga: nei contatti, è sempre quello che ha la peggio!); poi la rimonta fino al 4° posto, con una Ferrari davvero molto competitiva ... e questo è un gran rimpianto!

Per Alfa Romeo Sauber la giornata è stata negativa: Leclerc, partito dalla 9° posizione, si è trovato subito in lotta per risalire la classifica, fin dai primi giri. Purtroppo il contatto con Grosjean - che gli va dentro - gli rovina la macchina, compromettendone l'intera gara, tanto che dopo un bel po' di giri incolori si è dovuto ritirare. Un peccato, perché secondo me su quella pista Leclerc avrebbe potuto fare un risultato veramente pesante.
Eriksson come al solito: dietro il compagno di squadra nella prove, dietro durante il GP, non è arrivato a punti: che dire, purtroppo il livello del pilota non si è dimostrato all'altezza di Charles in nessuna occasione.

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 22/10/2018 17:51:16
Torna all'inizio della Pagina

Fabryvet
Utente Medio


Toscana

498 Messaggi

Inserito il - 22/10/2018 : 10:34:06  Mostra Profilo Invia a Fabryvet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Niente da aggiungere Stefano, se non che quando nei contatti hai sempre la peggio... non si tratta solo di sfiga Nel WE un Raikkonen decisamente più maturo di Vettel che sembra aver un po' perso la testa consapevole dell'aver buttato al vento un titolo mondiale.
Riguardo alle Alfa Sauber... Su Ericsson mi sono sempre espresso in maniera negativa e proprio non mi convince... Per quanto riguarda Leclerc anche lui è perseguitato da una buona dose di sfortuna ma le qualità si intravedono e come! Ancora 3GP e poi comincerà a girare in Ferrari con le gerarchie che potrebbero vacillare...
Torna all'inizio della Pagina

Fabryvet
Utente Medio


Toscana

498 Messaggi

Inserito il - 28/10/2018 : 22:03:16  Mostra Profilo Invia a Fabryvet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il Messico ha portato nuovamente soddisfazioni per i colori italiani!
Alfa Sauber ha già ben figurato nelle prove portando entrambe le vetture in Q3 ma soprattutto, grazie ad una buonissima prestazione in gara e dalla posizione regalata dal ritiro dello sfortunatissimo Ricciardo, 7° e 9° posto al traguardo che significano 8 preziosissimi punti che ci consentono di scavalcare anche la Toro Rosso nella classifica costruttori!
Per i colori Ferrari doppietta a podio dolce amara dato che inutile e dato che avviene a partire dal secondo posto per un primo posto occupato da un rinato Verstappen. Hamilton che si laurea campione del mondo con un quinto posto la dice lunga su quelle che avrebbero potuto essere le vere carte da giocarsi... Peccato ma almeno quest'anno ho riprovato un briciolo di interesse a seguire i GP
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11023 Messaggi

Inserito il - 29/10/2018 : 08:26:46  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Fabryvet ha fatto un quadro completissimo.
Aggiungo soltanto che mai come in questo GP le 2 Mercedes abbiano sofferto con gli pneumatici: una cosa assolutamente stranissima, perché ieri non c'era proprio verso di rallentare l'usura delle gomme, cosa che ha trasformato la gara delle 2 frecce d'argento in un incubo: mai competitive, superate in pista, con tempi assolutamente lontani da Redbull e Ferrari. Forse un'indagine tecnica approfondita andrebbe eseguita (al di là della storia dei fori o non fori sui cerchioni), perché non si spiega, visto che Mercedes era l'unico team fra quelli in pista che aveva un'usura di tal genere ... mah ...
Questo non toglie comunque nulla al fatto che Hamilton abbia comunque condotto un Campionato Mondiale di assoluto valore e si è dimostrato un pilota tanto efficace quanto spesso cinico; tuttavia rimane questa ombra relativa al fatto che le vetture tedesche abbiano cambiato/modificato qualcosa riportandolo nello standard, se così si può dire.

Ottimo risultato per Ferrari, che ha condotto con i suoi 2 piloti una gara perfetta, combinata anche con la perfetta strategia di gara (finalmente!!!). Arrivando davanti alle 2 Mercedes, le Ferrari hanno mantenuto ancora aperto il Mondiale Costruttori.

Per quanto riguarda Alfa Romeo Sauber, devo dire che vedere battagliare Leclerc è davvero sempre un bello spettacolo!!! Veramente un osso durissimo per tutti: bravissimo!



Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11023 Messaggi

Inserito il - 29/10/2018 : 08:34:16  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ALFA ROMEO GIULIETTA VINCE NEL WTCC!!!!!

Immagine:

62,42 KB

L'Alfa Romeo Giulietta del Team Mulsanne ha vinto sul circuito giapponese di Suzuka la sua prima gara del WTCC (World Touring Car Cup) con Kevin Ceccon: un risultato davvero notevole per la "piccola" Alfa, al debutto nelle competizioni sportive proprio quest'anno.
La vettura, opportunamente preparata (purtroppo con un supporto tecnico della Casa alquanto modesto ...) si era presentata al campionato con l'obiettivo di ben figurare, ma la Giulietta è stata in grado di crescere molto rapidamente fino a raggiungere questo bel risultato.
L'Alfa sta tornando ... anche in pista ...

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

Fabryvet
Utente Medio


Toscana

498 Messaggi

Inserito il - 29/10/2018 : 18:57:49  Mostra Profilo Invia a Fabryvet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da stefanosir

ALFA ROMEO GIULIETTA VINCE NEL WTCC!!!!!






Ottimo! Dovrò cominciare a seguire anche questa categoria
Torna all'inizio della Pagina

Fabryvet
Utente Medio


Toscana

498 Messaggi

Inserito il - 12/11/2018 : 19:07:18  Mostra Profilo Invia a Fabryvet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il gran premio di ieri è stato in qualche modo lo specchio della stagione:
Per quanto riguarda Alfa Sauber, ennesima gara deludente da parte di Ericsson (al di là delle motivazioni del ritiro) e la speranza che nel 2019 non rinnovi il contratto mentre la brillantezza con cui Leclerc ha mantenuto il suo 7° posto (primo tra gli umani) fa veramente ben sperare per la stagione in Ferrari!
Per quanto riguarda la gara, il delirio di Ocon ha portato all'ennesima immeritata vittoria di Hamilton (non saprei come altro definirla) confermando che è sì un campione ma che la sorte gira sempre e solo dalla sua...
Le auto più performanti in pista sono state sicuramente le due Red Bull che hanno regalato spettacolo così come ne ha regalato il buon Raikkonen che ha chiuso sul podio. Non a caso lascio per ultimo Vettel che se non cambia registro non so cosa potrà aspettarsi dalla prossima stagione... Ha affrontato il GP come spettatore, quasi fosse lui ad aver già firmato il contratto per un'altra scuderia... La macchina quest'anno c'era, i piloti...NO!
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11023 Messaggi

Inserito il - 13/11/2018 : 08:12:35  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Concordo totalmente. "Primo fra gli umani" rende davvero bene l'idea!
Con questa macchina, più di così, non si può fare, a meno di defaillances di qualche elemento facente parte del gruppo degli "alieni".

Certo che la macchina ha fatto dei progressi da gigante dalle prove pre-campionato ad oggi; soprattutto ha dimostrato un andamento di miglioramento progressivo e costante, seppur pilotate da drivers giovani e con poca esperienza. Tutto farebbe supporre che la vettura c'è, che potrebbe davvero fare un salto di qualità importante l'anno prossimo, quando verrà cambiata e migliorata; le competenze all'interno del team ci sono e sono state decisamente rafforzate anche in corso d'anno, tanto che i frutti si sono visti.

L'arrivo di un pilota d'esperienza come Raikkonen potrebbe davvero permettere all'Alfa Romeo Sauber di essere ancora più veloce lavorando anche sulla messa a punto della vettura. Sarebbe davvero un ottimo risultato se nella prossima stagione la vettura riuscisse a condurre un intero campionato rivaleggiando con Renault, il primo team nel gruppo dei "normali"; già oggi non poi troppo lontana.

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 13/11/2018 11:54:42
Torna all'inizio della Pagina

Gianlo
Utente Master


Veneto

8862 Messaggi

Inserito il - 13/11/2018 : 11:40:18  Mostra Profilo Invia a Gianlo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Forse un po'più di cattiveria nel resistere al sorpasso di Hamilton non sarebbe guastata. Vedi Bottas.

Gianlo
Socio DCI nr. 888
Duettista dell' Anno 2017
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 21 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Duetto Club Italia - Il forum © 2000-02 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,14 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000