Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

Non sei registrato? REGISTRATI!

 Tutti i Forum
 ANNUNCI
 ::=> REGALO
 Ultimi giorni di vita di una 156
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Autore Discussione  

Ieia
Utente Medio


Veneto

167 Messaggi

Inserito il - 21/01/2019 : 19:00:15  Mostra Profilo Invia a Ieia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Considerando che la mia 156 è agli sgoccioli perché qualcuno ha deciso che i diesel euro 3 ovvero inferiori siano la causa dell'inquinamento ambientale, mi sono visto forzato a cambiare auto. In quest'ottica, se a qualcuno servissero dei pezzi di una 156, li metto a disposizione prima che siano ridotti ad un cubetto. A me basta che l'auto riesca a camminare per arrivare fino all'autodemolizione, quindi tutti i pezzi non necessari a questo scopo sono a disposizione. Vi informo, per completezza, che l'auto ha 312000 chilometri ma è sempre stata tenuta con amore, quindi è in condizioni ottime.

Stefano

Alfa Romeo 156 1.9 jtd 2003
Moto Guzzi v7 Classic 2012

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10501 Messaggi

Inserito il - 22/01/2019 : 13:30:50  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Poverina ... la tua era anche decisamente bella.
Questa è la fine di moltissime vetture, molte della quali anche perfettamente funzionanti, messe fuori gioco dalle norme che in nome di un principio anche largamente condivisibile, propongono poi delle misure che finiscono per distorcere il mercato, che lo "drogano", forzando una domanda che altrimenti sarebbe decisamente più bassa; un conto, infatti, sono gli incentivi nei confronti delle auto meno inquinanti (con esenzioni parziali/totali dalle imposte, bonus per il loro acquisto, etc.), un altro conto sono invece l'introduzione di limitazioni per quelle già vendute (sia alla circolazione che facendo ricorso alla leva fiscale), in nome di un presunto minor inquinamento.
In realtà, l'interesse dei costruttori a trovare una domanda di autoveicoli "indotta" da questi provvedimenti e l'interesse dei governi a far girare l'economia (PIL, posti di lavoro, indotto, circolazione del denaro, etc.) fa sì che a rimetterci sono soprattutto le persone che hanno meno disponibilità, perché non hanno i soldi (o comunque, hanno maggiore difficoltà) per poter cambiare la propria autovettura ed in più si vedono fortemente limitare la propria (che non vuole più nessuno, tanto meno il concessionario dove si dovessero presentare per sostituirla).

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

Desmo75ts
Utente Medio


Lombardia

107 Messaggi

Inserito il - 16/02/2019 : 17:15:42  Mostra Profilo Invia a Desmo75ts un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I "signori" che continuano solo a cercare di spelare soldi ai soliti noti meriterebbero il boicottaggio TOTALE del mercato.
Vorrei vedere le facce quando a fine mese..."totale immatricolato = 0".
Mi fermo qui perché il turpiloquio sarebbe l'unica direzione percorribile.
Torna all'inizio della Pagina

nigel68
Utente Senior


Piemonte

1078 Messaggi

Inserito il - 16/02/2019 : 18:03:00  Mostra Profilo Invia a nigel68 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A marzo, con l'incertezza dell'Ecotassa che incombe, non sarà zero immatricolato ma poco ci mancherà... nel giro di 16 anni (io metto sempre come data spartiacque la morte di Agnelli) hanno disintegrato l'ultimo baluardo dell'industria italiana.

"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso, il suo primo desiderio non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli (1909-2001)
Torna all'inizio della Pagina

cfransv
Utente Master


Lazio

4679 Messaggi

Inserito il - 16/02/2019 : 20:59:45  Mostra Profilo Invia a cfransv un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da nigel68

A marzo, con l'incertezza dell'Ecotassa che incombe, non sarà zero immatricolato ma poco ci mancherà... nel giro di 16 anni (io metto sempre come data spartiacque la morte di Agnelli) hanno disintegrato l'ultimo baluardo dell'industria italiana.


….Alfa Romeo compreso

SOCIO N. 800
Torna all'inizio della Pagina

giallo prototipo
Utente Medio


Lombardia

377 Messaggi

Inserito il - 17/02/2019 : 19:12:49  Mostra Profilo Invia a giallo prototipo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da cfransv

Citazione:
Messaggio inserito da nigel68

A marzo, con l'incertezza dell'Ecotassa che incombe, non sarà zero immatricolato ma poco ci mancherà... nel giro di 16 anni (io metto sempre come data spartiacque la morte di Agnelli) hanno disintegrato l'ultimo baluardo dell'industria italiana.


….Alfa Romeo compreso



Lasciare l'Italia (e l'Europa), prima o poi, è l'obiettivo finale, conseguenza naturale delle fusioni americane con quei marchi, lasciando in piedi soltanto una colossale e redditizia operazione finanziaria, e per questo ha lavorato anche il povero Marchionne...

giallo prototipo
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Duetto Club Italia - Il forum © 2000-02 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 1,08 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000