Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

Non sei registrato? REGISTRATI!

 Tutti i Forum
 AREA STORICA
 Presente e futuro dell'Alfa
 L'Alfa in pista - il ritorno.
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 21

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 14/05/2019 : 08:32:56  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ALFA ROMEO GIULIETTA TRIONFA NEL WTCR

Grande successo per le Alfa Romeo Giulietta Veloce messe a punto dal team Mulsanne-Romeo Ferraris in Gara 3 allo Slovakia Ring: il pilota cinese Ma Qing Hua vince al volante della sua Giulietta ed il compagno di squadra, l'italiano Kevin Ceccon si piazza al terso posto; in mezzo a,loro, una Hyundai, mentre dietro si sono piazzate Audi, VW, Opel e Honda.
Per la prima volta, due Alfa Romeo salgono sul podio del FIA WTCR.

Immagine:

46,52 KB

Speriamo che Alfa Romeo decida di dare una mano al team che allestisce questa Giulietta veloce per le gare, perchè sarebbe importante per far fare loro un salto di qualità nei campionati Turismo ed un ulteriore modo per far tornare il marchio fra le vetture da pista maggiormente desiderate dai piloti, con evidente ricaduta commerciale e reputazionale.

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 10/06/2019 : 08:56:38  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
FORMULA 1 - GP CANADA

Bene, anzi, benissimo le Ferrari!!!
Vettel ha portato a casa la pole che gli ha permesso di partire in prima fila, dalla parte più favorevole. Ha condotto bene la gara, facendo vedere che la Ferrari è tornata ad essere realmente competitiva a capace di resistere agli assalti di Hamilton.
Leclerc terzo è un ottimo risultato, un po' penalizzato dal fatto che il Team ha scelto di fargli fare abbastanza più giri del normale con le gomme medie nella speranza che uscisse una safety car (altamente probabile, visto che nel 60% dei GP precedenti questo era successo) e metterlo nelle condizioni ottimali per l'ultimo terzo di gara, con le gomme migliori; il fatto non è accaduto e non ha potuto nemmeno insidiare più di tanto il secondo posto di Hamilton.

Poi è arrivato l'episodio in cui Vettel è stato penalizzato di 5 secondi, cosa che lo ha fatto retrocedere al secondo posto pur passando per primo sul traguardo: personalmente io non ho visto una manovra di ostruzione nei confronti della Mercedes, perché il tedesco è andato sull'erba ed è rientrato in pista con la macchina ancora scomposta che ha proseguito la sua traiettoria naturale; Hamilton mai sarebbe passato sulla destra perché - anche se non ci fosse stato il muretto - ci sarebbe stata l'erba, e quindi il sorpasso sarebbe stato impossibile.
Un episodio analogo (con l'aggravante della furbizia di Hamilton per essersi leggermente allargato per impedire di essere sorpassato da Ricciardo, mi pare) fu quello capitato a Montecarlo, giudicato in modo del tutto opposto ... il regolamento andrebbe applicato utilizzando gli stessi criteri, mi pare di poter dire!

Alfa Romeo ... non pervenuta. Nonostante le 1.000 difficoltà avute anche in fase di prove libere e qualifiche, ormai non c'è dubbio che la monoposto di quest'anno è decisamente meno competitiva di quella dello scorso anno: durante la gara Giovinazzi si è fatto valere, arrivando a ricoprire anche il 9° posto, ma poi una sbavatura nella guida (testacoda) lo ha fatto decisamente retrocedere: 13 l'Italiano, 15° il Finlandese.
Potranno intervenire sulla aerodinamica, ma a questo punto penso che ci sia qualcosa nell'impostazione della vettura che non ha funzionato.


Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 25/06/2019 : 08:03:13  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
FORMULA 1 - GP FRANCIA

Dopo che nelle qualifiche, per la prima volta, Giovinazzi era riuscito a fare un tempo migliore del suo compagno di squadra, le speranze di vedere qualche risultato positivo da parte del pilota italiano si erano riaccese: è infatti partito 10°, mentre Kimi aveva fatto il 12° tempo.
Ma in pista le cose sono andate ben diversamente, tanto che, alla fine, Kimi è arrivato in una brillante 7° posizione, guadagnando punti per sè e per la squadra, mentre Giovinazzi si è dovuto accontentare del 16°.

L'Alfa Romeo si è dimostrata molto più efficace sul circuito parigino e finalmente molto più competitiva. Kimi ha resistito all'assalto della Renault di Hulkemberg per moltissimi giri, nonostante la monoposto francese usasse l'alettone aperto nei rettilinei, particolare che dimostra che la potenza e la velocità per l'Alfa ci sono!
Per il resto, ennesima doppietta Mercedes, il fantastico Leclerc terzo ha insidiato nel finale la 2° posizione di Bottas, mentre Vettel è arrivato 5°, senza mai riuscire ad impensierire chi lo precedeva; nel complesso, una buona Ferrari, ma ancora un livello sotto le frecce d'argento.
Nel complesso, comunque, una gara alquanto monotona, come da troppo tempo sta succedendo in F.1.


Immagine:

59,3 KB

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 25/06/2019 08:04:48
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 01/07/2019 : 10:24:10  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
GP DI AUSTRIA

E vaiiii!!!!
Questa volta, le 2 Alfa Romeo hanno effettivamente fatto dei progressi importanti e sono addirittura riuscite entrambe a centrare il fatto di essere arrivate a punti! Un ottimo risultato, soprattutto se si pensa che per Giovinazzi si tratta del suo primo punto mondiale (e finalmente questa situazione si è sbloccata) ed è arrivato a ridosso del suo compagno di squadra.
Posizione 9 e 10 per loro, dopo che in griglia erano partiti in 6 e 7 posizione.
La vettura, evidentemente, ha avuto degli aggiornamenti molto efficaci e la gara è stata condotta con grande oculatezza.
Ha vinto Verstappen, che ha fato una gara da incorniciare, se non per il sorpasso a Leclerc, su cui preferisco non esprimermi.

Vasseur è sicuramente un tecnico di grande talento ed ha dimostrato di avere organizzato una squadra corse con ottime potenzialità. Chissà che le Alfa non riescano ad incrementare ancora le loro prestazioni ed a regalarci qualche posizione di rilievo, alle spalle dei 3 top-teams, che hanno budget e potenzialità di scala assolutamente differente.

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 02/07/2019 10:09:19
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 21/08/2019 : 21:06:09  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
... e intanto Alfa Romeno trionfa con GIULIETTA nel Vittoria nel WTCR 2019:

Immagine:

66,6 KB


Prima vittoria!!!!

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 27/08/2019 : 11:56:39  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi domando veramente se - in questo periodo di attesa infinita dei nuovi modelli Alfa - non sia davvero arrivato il momento per Alfa Romeo di schierare la Giulia in qualche campionato di rilievo (ahimè, oggi comunque non hanno grande visibilità ...), in modo da riaccendere l'attenzione sulla vettura e sul marchio e cercare di ridare fiato alle vendite - per lo meno, a quelle europee, visto che queste corse si svolgono nel Vecchio Continente.
Probabilmente non ci vorrebbe un impegno finanziario particolarmente elevato e gli sportivi/appassionati ne sarebbero entusiasti; il tutto corredato da uno sforzo di marketing che sottolinei a fianco dei successi (si spera) sportivi di Giulia, anche il suo aspetto lussuoso da berlina di tutti i giorni, al vertice per tecnologia, tenuta di strada e piacere di guida.
Perché la Giulia è bella da guidare anche a bassa velocità.
Perché è bella e si fa notare anche in parcheggio, oltre che su strada.

E perché - secondo me - non bisogna puntare esclusivamente sull'aspetto sportivo, perché la Giulia è una vettura facile da guidare, piacevole e addirittura parca nei consumi; e quindi si può e deve rivolgere anche alle donne, ai giovani grintosi, alle persone mature del ceto medio che desiderano un'automobile sobria, affidabile ed elegante, pur di grande personalità.

A livello mondiale, comunque, il marketing dovrebbe "aggiustare il tiro", secondo me ... ed essere maggiormente incisivo: esaltare la sportività, ma coniugandola anche con quegli aspetti che ho scritto sopra; lo slogan della "berlina di famiglia che vince le corse" le si cucirebbe addosso in maniera perfetta, se fosse messa in pista (seppur in campionati europei non seguitissimi ...).

La Giulia poi necessità di visibilità: deve poter essere messa in evidenza in qualche film importante a livello internazionale, va data a personaggi cult che sono continuamente fotografati e ripresi (sportivi, VIP o pseudo-Vip, presso molte manifestazioni ...) e va fatta provare ai potenziali clienti.
Chi ci sale, poi non ne scende più!

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 28/08/2019 08:40:20
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 02/09/2019 : 14:13:00  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
GP DEL BELGIO

Ieri ha vinto un grande campione: Charles Leclerc!
Primo successo in Formula 1, primo successo di Ferrari in questo anno veramente tribolato per la squadra italiana.
E' il pilota Ferrari più giovane che abbia mai vinto un GP.

Ma ha dimostrato anche (e soprattutto) di essere un vero signore, un uomo, perché la prima cosa che ha fatto uscendo di macchina è stato quello di indicare il cielo, a ricordo del suo amico - e pressoché coetaneo - Anthoine Hubert, morto il giorno precedente durante la gara di Formula 2 proprio sullo stesso circuito.



Immagine:

70,11 KB

Ci sarebbero molte cose da dire sulla gara, la ferrari tornata ad essere molto competitiva, il nuovo motore che sembra aver dato importanti segnali positivi, montato sulle HAAS e sulle Alfa Romeo, Giovinazzi che finalmente lo si è visto in battaglia e dare del filo da torcere a diversi altri piloti (prima di terminare fuori strada nel penultimo giro), Kimi che aveva fatto il 6° tempo e che se la sarebbe giocata da protagonista se non avesse avuto l'indicente alla prima curva dopo la partenza ... ma passa tutto in secondo piano.

P.S.: Ricordo che in ospedale, a seguito del tragico incidente del sabato, c'è anche il giovane collaudatore americano dell'Alfa Romeo Racing, Juan Manuel Correa; questi ha subito la frattura di entrambe le gambe nell'incidente ed ha pure riportato una lieve lesione alla colonna vertebrale. E' stato operato e - ad ora - le sue condizioni sono state definite "stabili" ...

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 02/09/2019 14:22:15
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 03/09/2019 : 14:44:24  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Intanto si apprende che il giovane JUAN MANUEL CORREA dovrà affrontare un “programma di riabilitazione molto lungo” a causa delle lesioni riportate ad entrambe le gambe e per le lievi lesioni alla colonna vertebrale.

Il pilota ecuadoriano dell'Alfa Romeo Racing è cosciente e sa dell'incidente nonché delle sue tragiche conseguenze.
Ieri era stata diffusa la seguente dichiarazione: “Juan Manuel rimarrà in terapia intensiva per almeno altre 24 ore per garantire che le sue condizioni possano continuare a essere monitorate dal team chirurgico".

Quindi, facciamo un grande in bocca al lupo al giovane Juan Manuel per una pronta guarigione e che si ristabilisca completamente, perché torni quanto prima alle corse.

Immagine:

42,09 KB


Da pochissimo era stato deciso che Correa avrebbe dovuto provare sul circuito Paul Ricard con la Sauber C32, una delle ultime vetture di Formula 1 con motore V8 aspirato; Correa avrebbe dovuto puntare percorrere oltre 300 km, l’equivalente di una distanza di gara completa per abituarsi a lavorare con i meccanici, gli ingegneri ed al modo di guidare una macchina da Formula 1.

Questa la sua dichiarazione, alcuni giorni prima: “Dire che sono eccitato è un eufemismo. Un test e una carriera in Formula 1 sono stati qualcosa su cui io e i miei partner stiamo lavorando da un po ‘di tempo. Prenderò tutto a passo, ascolterò e imparerò tutto mentre acquisirò più esperienza possibile“.

Correa è stato promosso in F2 dopo aver trascorso due stagioni nella serie GP3; fa parte della squadra di piloti di sviluppo composta da ex pilota di F1 (e attuale pilota IndyCar) Marcus Ericsson e di Tatiana Calderón, pilota in F2 della BWT Arden. Correa avrebbe fatto una grande esperienza pratica con con il test di F1 ed avrebbe fornito dati preziosi con i suoi compiti di simulatore all’Alfa Romeo per i piloti Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi.


AGGIORNAMENTO 04/09/2019: Correa è stato trasferito dall'ospedale di Liegi (Belgio) ad un altro in Gran Bretagna ed è ancora in terapia intensiva.

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 04/09/2019 11:37:32
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 06/09/2019 : 08:08:39  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
FORMULA 1

Ho molte attese, questo week end, riguardo ad Alfa Romeo Racing: potrebbe arrivare un gran bel risultato a sorpresa, secondo me ... sarebbe magnifico!
Come moltissime attesa ho riguardo a Ferrari, ma come tutti, d'altra parte; con un occhio di riguardo a Leclerc, che considero "italiano" al 99% da quando, lo scorso week end, ha cantato addirittura l'inno d'Italia sul podio, lui che invece è Monegasco di lingua francese.

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

Bracco
Utente Master


Marche

2089 Messaggi

Inserito il - 07/09/2019 : 18:57:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Bracco Invia a Bracco un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le qualifiche non sono andate benissimo......


Bracco - SOCIO D.C.I. nr° 824
--------------------------
GT 1300 Junior Blu Olandese 1974
Alfetta 2.0L Grigio chiaro metallizato 1980
Spider 1.6 Nero Base 817 1991
156 2.0 JTS Nero Fuoco 2003
147 1.9 JTD Grigio 2004

Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 07/09/2019 : 23:02:38  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Bracco

Le qualifiche non sono andate benissimo......

Pessime ... pare avessero una macchina tutta sbagliata, nonostante il 10 tempo di Raikkonen ...

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 09/09/2019 : 08:48:48  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ALFA ROMEO
Buon 9° di Giovinazzi al termine della gara; per il resto, errori da parte del team ai box ed un week end da dimenticare per Raikkonen, che è andato fuori pista nelle prove libere e si è ripetuto nelle Q 1 sfasciando la macchina, cosa che gli ha compromesso la gara, visto che poi è partito dalla pit-lane ...
Un'occasione butata al vento.

FERRARI
Un GP memorabile per il giovanissimo Leclerc che ha dimostrato quella tempra e quella combattività che lo ha sempre contraddistinto: il monegasco si è ripetuto, a distanza di 7 giorni, conquistando il suo secondo successo in Formula 1, forse il più bello: ha vinto sulla sua Ferrari, a Monza (nel Gran premio d'Italia), davanti ad una folla sterminata di sportivi ed appassionati delle vetture del Cavallino.
Una vittoria costruita e difesa con i denti, non lasciando mai nemmeno un centimetro alle 2 Mercedes che gli hanno dato la caccia, resistendo ed imponendo la competitività della sua vettura e la determinazione della sua guida: un successo davvero meritato e memorabile.
Vettel invece ha commesso un errore di guida, subito seguito da un altro errore molto pericoloso per rientrare in pista, cosa che avrebbe potuto avere anche gravi conseguenza (e non è stato l'unico, di quel tipo: anche altri lo hanno commesso, !); penalizzato e con la vettura danneggiata, non ha poi più potuto essere competitivo ed è finito fuori dalla zona punti.

Immagine:



Immagine:

26,88 KB

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 09/09/2019 08:50:48
Torna all'inizio della Pagina

Duett
Presidente DCI



Lazio

4702 Messaggi

Inserito il - 23/09/2019 : 11:56:19  Mostra Profilo Invia a Duett un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Oltre al risultato Ferrari, la soddisfazione di vedere a Singapore le nostre duetto nel portare i piloti Alfa e Ferrari nel giro di presentazione!


Immagine:



Immagine:



Immagine:


Massimiliano Ferri
Presidente DCI
Per informzioni su iscrizione, rinnovi e raduni
presidente@duettoclub.it

Modificato da - Duett in data 23/09/2019 12:09:34
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

11001 Messaggi

Inserito il - 25/09/2019 : 07:48:11  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si intravedono un Osso, un Coda Tronca ed un IV Serie ... che bella parata!!!!

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

luigired
Utente Senior


Lazio

1445 Messaggi

Inserito il - 25/09/2019 : 22:51:35  Mostra Profilo Invia a luigired un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Belle e rarissime foto! bravo Presidente!
Luigired

Iscritto al Duetto Club Italia tessera n. 938
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 21 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Duetto Club Italia - Il forum © 2000-02 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,18 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000