Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

Non sei registrato? REGISTRATI!

 Tutti i Forum
 AREA STORICA
 Presente e futuro dell'Alfa
 Gruppo Fiat e marchio Alfa Romeo - il futuro.
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 116

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10827 Messaggi

Inserito il - 24/12/2015 : 08:37:56  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ALFA ROMEO GIULIA.

Secondo alcune indiscrezioni, la nuova Giulia potrebbe entrare in produzione nel prossimo mese di gennaio. La data indicata dalle fonti di "Alfa Romeo Project 952" è quella dell’11 gennaio, il primo lunedì dopo le festività natalizie; quella parrebbe la data scelta da Alfa Romeo per dar via ai lavori di assemblaggio dei modelli definitivi della Giulia, nello stabilimento di Cassino. Non è da escludere, come indicano altre fonti, che l’effettiva produzione degli esemplari di serie della nuova Alfa Romeo Giulia possa avere inizio invece soltanto a febbraio. Attualmente, infatti, i tecnici Alfa stanno testando alcune unità di pre-serie (una sessantina solo al Balocco) per garantire la massima affidabilità di tutti i componenti della vettura con tutte le motorizzazioni che la equipaggeranno.

Come detto anche in diverse altre occasioni, la presentazione della gamma completa è prevista al salone di Ginevra che si svlgerà nei primissimi giorni di marzo 20165; l’effettivo debutto sul mercato delle prime unità di Alfa Romeo Giulia dovrebbe avvenire nella seconda metà di marzo sia per quanto riguarda la Giulia Quadrifoglio, la versione top di gamma della berlina dotata del potentissimo motore di derivazione Ferrari da 510 CV, che per quanto riguarda le altre varianti, benzina e diesel. Entro la fine di aprile, la nuova Giulia dovrebbe essere disponibile in tutti i mercati europei per poi raggiungere il Nord America sul finire della prossima primavera.

Queste indiscrezioni (tali, per il momento, restano!) sono comunque importanti, segno evidente che i problemi relativi al completamento delle opere relative alla realizzazione della linea di montaggio e quelli di ordine tecnico che - pare - abbiano coinvolto alcuni particolari della vettura (e molto probabilmente collegati al ristretto tempo dato alla fase di progettazione) siano davvero in via di risoluzione effettiva. Se così fosse, parrebbe scongiurato il fatto di poter vedere e guidare la Giulia soltanto dopo l'estate, un tempo davvero molto/troppo lungo rispetto a quando fu presentata ufficialmente ad Arese. Occorre comunque fare un plauso - questa volta - al marketing di FCA per come hanno gestito la fase pre-presentazione (suscitando grandissima attesa nel pubblico e nella stampa) e per come stia gestendo al meglio questo lungo tempo intercorso proprio dalla presentazione, visto che ad oggi, nessuna Giulia è stata ancora consegnata ai clienti. Oltre queste date si rischia davvero un effetto devastante, in quanto diventa difficile poter mantenere tensione ed attenzione così elevate per un periodo così lungo.
La Giulia sta arrivando ...



Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

diegran
Utente Medio


Piemonte

373 Messaggi

Inserito il - 24/12/2015 : 20:19:56  Mostra Profilo Invia a diegran un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Lo spero vivamente, altrimenti si fa come con la 166 uscita già vecchia e la concorrenza ringrazia. Speriamo..

1979 Duetto CT 2000 Veloce
1967 Vespa 50N
1964 Vespa 180SS
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10827 Messaggi

Inserito il - 27/12/2015 : 19:33:22  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ALFA ROMEO GIULIETTA - ALFA ROMEO MITO

Secondo alcune indiscrezioni, le due vetture dovrebbero debuttare in versione restyling con il nuovo scudo centrale ispirato a quello della Giulia Quadrifoglio Verde al Salone dell'Auto di Ginevra 2016.
Ricordo anche che al suddetto Salone ci sara' tutta la gamma Giulia ovvero con il 2.0 tbi e 2.2 jtdm ovviamente affiancata dalla Q.V.
La Giulietta e la MITO potrebbero avere le versioni top di Gamma con il nome di "Veloce", in luogo di Quadrifoglio ... mah ... vedremo.

Mentre del restyling della Giulietta si è già detto svariate volte (tanto che Giulio ha provato la versione Turbo proprio prima di Natale), di quello della Mito si era quasi perso traccia: secondo queste ultimissime news, invece, entrambe le nuove versioni saranno a Ginevra.
Per entrambi i modelli, queste versioni costituiranno il loro "canto del cigno", per cui, se volete ancora guidare un'Alfa Romeo a trazione anteriore, farete bene a sbrigarvi: non resteranno in produzione per molto tempo!

La Mito non avrà alcuna sostituta, mentre la Giulietta dovrebbe essere sostituita da ben 2 diversi modelli, entrambi a trazione posteriore o 4x4.

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 28/12/2015 09:35:19
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10827 Messaggi

Inserito il - 27/12/2015 : 19:44:05  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ALFA ROMEO GIULIA

Si rincorrono ulteriori voci circa la produzione della vettura che dovrebbe partire il prossimo 11 gennaio. Il condizionale resta sempre obbligatorio.
Dalla produzione di gennaio, l’auto sarebbe ordinabile 2 mesi dopo, ovvero alla conclusione del Salone di Ginevra: l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio potrebbe essere “opzionata” dal 16 marzo mentre le altre versioni dal 20 dello stesso mese.

Dall’11 gennaio, sempre secondo le indiscrezioni, verrebbero prodotte al giorno, ben 30 Alfa Romeo Giulia a differenza di adesso, che ne vengono costruite 5 al giorno. Le auto che si ammirano per i tests su strada, infine, sarebbero 80 esemplari (50 con motore 2.2 JTDM e 30 con propulsore 2.0 TBI).
Spero di potervi dare news di prima mano quanto prima, circa lo stato di avanzamento dei lavori sulla linea di montaggio.

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 28/12/2015 09:36:14
Torna all'inizio della Pagina

cfransv
Utente Master


Lazio

4692 Messaggi

Inserito il - 28/12/2015 : 07:19:19  Mostra Profilo Invia a cfransv un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Stefano ma sei diventato addetto stampa della FcaFiatalfa?

SOCIO N. 800
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10827 Messaggi

Inserito il - 28/12/2015 : 09:37:57  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da cfransv

Stefano ma sei diventato addetto stampa della FcaFiatalfa?

No, mi avrebbero già cacciato, ma non vedo l'ora di poter guidare nuovamente un'Alfa Romeo a trazione posteriore che abbia le prestazioni al top del proprio segmento.
Proprio come una volta; tu no?

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10827 Messaggi

Inserito il - 31/12/2015 : 16:11:21  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ALFA ROMEO 6 C - mah????

E' circolata oggi un'indiscrezione alquanto clamorosa: sarebbe in arrivo l'Alfa Romeo 6C con motore V6.
Alfa Romeo starebbe sviluppando una versione più spinta e aggressiva della 4C con motore V6 Maserati. Si potrebbe chiamare 6C e dovrebbe avere potenza non inferiore ai 300 CV.
In effetti, con la 4C Alfa Romeo ha fatto centro: la produzione fatica a stare dietro agli ordini ed i tempi di consegna si dilatano molto. E’ il segno inequivocabile di un successo, rinvigorito anche dal recente arrivo della ancor più desiderabile variante Spider.

Per gli uomini Alfa però potrebbe essere arrivato il momento di alzare il tiro, per di più con un colpo di scena, che nessuno si sarebbe mai aspettato: secondo alcune fonti, infatti, sembrerebbe che all’Alfa Romeo sia iniziato lo sviluppo di una nuova versione della 4C, o meglio, addirittura di un nuovo modello, ancora più estremo.
Sfruttando la stessa monoscocca in fibra di carbonio infatti, gli ingegneri italiani starebbero pensando di dare vita ad un “6C”, quindi con motore a sei cilindri. In particolare si tratterebbe del V6 da 3.0 litri che oggi Maserati monta su Ghibli in versione sovralimentata.
Al momento lo sviluppo della 6C sarebbe già partito. Sembra infatti che sia già stata realizzata una maquette (modello in argilla, ndr) della vettura e che lo studio di design sia quindi stato completato. Rispetto alla 4C, la sorella maggiore 6C dovrebbe essere molto più aggressiva nelle linee, con un design decisamente più affilato, pensato per sottolineare le maggiori prestazioni del modello.
Al momento non possiamo sapere se l’Alfa Romeo 6C arriverà per davvero sulle nostre strade. Molto dipenderà infatti dall’andamento delle vendite di 4C ma anche dal lancio di Giulia e del futuro SUV del Biscione. L’idea di una “4C V6” però è una realtà, tanto che il design della vettura sarebbe già stato ultimato.

Con la 6C quindi, che avrebbe una potenza non inferiore ai 300 CV, Alfa Romeo potrebbe competere ad armi pari con i rivali di Lotus, ma anche con Porsche, che si appresta a lanciare Boxster e Cayman in versione rivista a quattro cilindri boxer. Insomma, ancora una volta Alfa Romeo torna a farci sognare ad occhi aperti.

Vedremo se questa - che è una semplice indiscrezione - potrà essere confermata da qualche elemento un po' più concreto ... un realtà, io sapevo che l'impianto destinato alla produzione della monoscocca per lac stava girando al massimo delle proprie potenzialità, quindi letta così su due piedi, quella della 6C mi pare un'ipotesi non molto realistica; a meno che non ci sorprendano davvero!

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 31/12/2015 16:15:33
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10827 Messaggi

Inserito il - 04/01/2016 : 11:55:31  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
FERRARI QUOTATA A MILANO

ALFA ROMEO GIULIA

ALFA ROMEO IN FORMULA 1

Da "Il Sole 24 Ore" - Oggi la Ferrari s.p.a. viene quotata per la prima volta alla Borsa di Milano: è un fatto importante, che prelude ad ulteriori mosse finanziarie che serviranno per potenziare il marchio del cavallino ed a FCA per i finanziamenti necessari ai nuovi progetti in cantiere. Le azioni Ferrari hanno fatto il loro esordio a Piazza Affari stamane alle 9 con il simbolo RACE, lo stesso che hanno a New York (Wall Street), segnando un prezzo di apertura di 43 euro, in calo rispetto ai 48 dollari (circa 44 euro) della chiusura di Wall Street del 31 dicembre.

La cerimonia delle 9 ha visto Sergio Marchionne, Presidente della Ferrari, e John Elkann, Presidente di Fiat Chrysler Automobiles suonare la campanella simbolica di avvio delle contrattazioni alla presenza anche del Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Quest'ultimo ha ringraziato i vertici Fiat Chrysler per aver quotato Ferrari anche alla Borsa di Milano e l'ha indicata come un simbolo dell'Italia. Raffaele Jerusalmi, numero uno di Borsa Italiana, ha detto che il titolo Ferrari entrerà da subito nell'indice Ftse-Mib dei 40 titoli più importanti di Piazza Affari. John Elkann ha parlato di «una giornata bella, entusiasmante», e ha citato come «garanzia di stabilità» il patto stipulato con Piero Ferrari.

Nella conferenza stampa seguita alla cerimonia, Marchionne si è detto non preoccupato per il calo del titolo Ferrari: «È un giorno strano e siamo nel mercato da 40 minuti», ha detto. Nel futuro di Ferrari c'è un bond che verrà lanciato «entro il primo semestre 2016» e un aumento della produzione fino a 8-9mila vetture entro il 2019 dalle 7.700 previste per quest'anno. Il manager ha ribadito la sua visione di Ferrari come «un'azienda non automobilistica», ma ha avvertito che l'estensione del marchio ad altre attività è «un esercizio difficilissimo».

Ha poi aggiunto di non escludere un rientro in Formula Uno dell'Alfa Romeo, che però «difficilmente potrà avvenire senza l'aiuto di qualche altra scuderia». In ogni caso, ha detto che ora gli sforzi sono tutti concentrati sull'uscita della "nuova Giulia".
Quanto a Fiat Chrysler, confermati ancora una volta gli obiettivi finanziari per il 2018, mentre sembra allontanarsi la maxifusione (con GM) di cui si è parlato spesso negli ultimi mesi: «Il discorso non si chiuderà quest'anno, il gruppo deve lavorare per centrare gli obiettivi 2018 e potrà allora presentarsi nelle condizioni migliori per un'alleanza. Ma in quel caso non ci sarò io».


Ergo, un altro step è stato compiuto: Ferrari quotata anche in Europa (a Milano), preludio di ulteriori operazioni finanziarie necessarie per rimettere davvero il Gruppo in carreggiata. Io sottolineerei l'importanza della frase relativa alla "nuova Giulia" che non fa che evidenziare quanto abbiamo da tempo rilevato: questo modello deve uscire in fretta, perché proprio dalla Giulia dipenderà tutto il resto della gamma Alfa, i tempi per la presentazione dei nuovi modelli, l'aumento della quota FCA nei mercati premium non solo europei, ma anche americano e cinese, etc.
Per quanto riguarda l'Alfa Romeo in Formula 1, Marchionne ha aggiunto un ulteriore dettaglio al fatto che potrebbe realizzarsi magari comprando un altro team di quelli in difficoltà: mi paiono più messaggi velatamente criptati per i bosses della F.1 più che di un piano realistico, per lo meno ora.
Vedremo gli sviluppi; certo rivedere il marchio del biscione in F.1 sarebbe proprio una soddisfazione infinita!

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 04/01/2016 18:21:48
Torna all'inizio della Pagina

cfransv
Utente Master


Lazio

4692 Messaggi

Inserito il - 04/01/2016 : 13:44:43  Mostra Profilo Invia a cfransv un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gran belle... notizie

SOCIO N. 800
Torna all'inizio della Pagina

Gianlo
Utente Master


Veneto

8536 Messaggi

Inserito il - 04/01/2016 : 17:44:41  Mostra Profilo Invia a Gianlo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per me il canadese ha "adottato" Stefanosir.
Oppure trattasi di infatuazione?

Gianlo
Socio DCI nr. 888
Duettista dell' Anno 2017
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10827 Messaggi

Inserito il - 04/01/2016 : 18:40:42  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Gianlo

Per me il canadese ha "adottato" Stefanosir.
Oppure trattasi di infatuazione?

Non penso ...

Comunque ho saputo da Giulio II (persona diversa dal Giulio I che avete finora conosciuto!) che LA LINEA DI MONTAGGIO DELL'ALFA ROMEO GIULIA A CASSINO E' VERAMENTE PRONTA, stanno mettendo a punto proprio gli ultimissimi dettagli perché la scelta fatta è quella che non devono assolutamente esserci problemi di sorta, tutto deve filare liscio: tutte le Giulia prodotte dovranno essere perfette come finiture, montaggi, allineamenti e costruzione; nessuna sbavatura sarà tollerata.

Giulio II mi ha raccontato che hanno passato veramente delle giornate infernali per poter davvero essere pronti nell'allestimento della linea e che hanno davvero profuso moltissime energie per arrivare al risultato, con pressioni asfissianti da parte dei vertici aziendali.
LA PRODUZIONE DI SERIE PARTIRA' ENTRO 1-1,5 MESE!

La Giulia finalmente a breve sarà su strada, con buona pace per tutti i denigratori!
Finalmente l'Alfa Romeo tornerà ad avere un modello prestigioso, in grado di competere con le migliori auto (di pari segmento) del mondo!
Finalmente un'auto moderna in tutte le sue componenti!
Finalmente fra poco potremo tornare a guidare una Giulia!

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

CarWash
Utente Senior



Lombardia

1672 Messaggi

Inserito il - 04/01/2016 : 18:42:25  Mostra Profilo Invia a CarWash un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ste ne sa una più del diavolo.
Ma ogni tanto lavora?

Vittorio

C.T. 2000 Veloce - 1973
Porsche 911 SC Targa - 1983
Socio D.C.I. n. 915
Torna all'inizio della Pagina

Gianlo
Utente Master


Veneto

8536 Messaggi

Inserito il - 04/01/2016 : 23:48:39  Mostra Profilo Invia a Gianlo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da CarWash

Ste ne sa una più del diavolo.
Ma ogni tanto lavora?




Come no! Ha ricominciato giusto stamattina.

Gianlo
Socio DCI nr. 888
Duettista dell' Anno 2017
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10827 Messaggi

Inserito il - 11/01/2016 : 15:11:35  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ALFA ROMEO 4C SPIDER - Omaggio ai 50 anni del Duetto.

Al Salone dell'auto di Ginevra di quest'anno - che si svolgerà nei primi giorni di marzo - potrebbe essere presentata una versione speciale dell'Alfa Romeo 4C Spider, in versione "Limited Edition".
Tale versione della sportiva del biscione potrebbe essere denominata Alfa Romeo 4C Spider 50th Anniversary, in ossequio proprio alla vettura cui il nostro Club è dedicato; come già detto in altre mille post, il Duetto venne infatti presentato proprio a Ginevra, nel corso del Salone dell’Auto del 1966 che si tenne proprio in marzo.
Alfa Romeo dovrebbe personalizzare la sua 4C Spider limitando l'intervento ad alcuni particolari estetici, come ad esempio i cerchi in lega, particolari colori della carrozzeria ed un eventuale "badge" identificativo che la possa ricollegare alla mitica ed amata Duetto.



Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

cfransv
Utente Master


Lazio

4692 Messaggi

Inserito il - 11/01/2016 : 18:37:00  Mostra Profilo Invia a cfransv un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Stefano ho visto in giro una Lancia spider fcafiatalfalancia . ci aggiorni sulle sue caratteristiche tecniche? Non di sa mai magari fanno come per la 147 - tipo

SOCIO N. 800

Modificato da - cfransv in data 11/01/2016 18:38:38
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 116 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Duetto Club Italia - Il forum © 2000-02 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,33 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000