Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

Non sei registrato? REGISTRATI!

 Tutti i Forum
 AREA STORICA
 Presente e futuro dell'Alfa
 Gruppo Fiat e marchio Alfa Romeo - il futuro.
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 121

giallo prototipo
Utente Medio


Lombardia

483 Messaggi

Inserito il - 04/05/2019 : 18:08:25  Mostra Profilo Invia a giallo prototipo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
.... e anche Magneti Marelli è andata

https://motori.virgilio.it/notizie/magneti-marelli-giapponesi-fca-perfeziona-cessione/123581/amp/

giallo prototipo
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10968 Messaggi

Inserito il - 10/05/2019 : 15:00:07  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il prossimo mese dovrebbe entrare in produzione il secondo modello Ferrari ibrido, che dovrebbe essere seguito entro l'anno da altre 3 vetture: qui io in genere ho sempre "evitato" di parlare di Ferrari perché la Casa del cavallino costituisce una sorta di "unicum" nel panorama motoristico mondiale.
Tuttavia questa volta faccio una eccezione perché il completamento della elettrificazione della gamma Ferrari farà certamente da preludio all'esordio di questa tecnologia anche sui marchi Maserati ed Alfa Romeo.
Questo fatto è molto importante, in quanto il Gruppo FCA è in ritardo rispetto alla concorrenza e questo lo si paga anche sul mercato;le vetture con motorizzazione "classiche" sono sempre meno presenti su giornali e televisione in quanto quelle ibride e le elettriche hanno fortemente accentrato su di loro l'attenzione dei media e quelle del pubblico.

Il rilancio dei due marchi - a meno di strategie dirompenti nel settore auto che potrebbero essere attuate da FCA - non potrà prescindere da questa tecnologia che verrà pertanto trasferita sia sui modelli attualmente a listino (e qui mi riferisco a Giulie e Stelvio, che probabilmente subiranno in concomitanza un leggero restyling) sia sui nuovi modelli che verranno presentati.

I piani ed il rilancio, quindi, dovrebbero riprendere in maniera effettiva non appena la tecnologia elettrica potrà essere utilizzata da Alfa e Maserati: ma nel frattempo, si è destinati a soffrire ...

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10968 Messaggi

Inserito il - 19/05/2019 : 11:58:42  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
MILLE MIGLIA 2019

L'Alfa Romeo 6 C 1.500 SS che abbiamo avuto il piacere di ammirare presso il Museo Storico di Arese han trionfato nella edizione della MM che si è ppena conclusa!


Immagine:

38,82 KB

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10968 Messaggi

Inserito il - 19/05/2019 : 12:05:54  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Intanto ho recuperato una foto fatta al Museo, in occasione del 50° del Duetto!


Immagine:







Questa è la stessa identica macchina che, nel 1928, vinse la prima MM per Alfa Romeo (ne seguirino alre 10, negli anni successivi).


Immagine:


Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 21/05/2019 22:50:40
Torna all'inizio della Pagina

Duett
Presidente DCI



Lazio

4668 Messaggi

Inserito il - 21/05/2019 : 10:19:30  Mostra Profilo Invia a Duett un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Purtroppo queste belle immagini patinate fanno da effimero contraltare alla situazione commerciale, lo stabilimento di termoli dopo averla subita a singhiozzo, ha annuciato la cassa integrazione per il periodo giugno-ottobre, fortunatamente molti degli operai sono stati dislocati in altri siti produttivi, almeno...

Massimiliano Ferri
Presidente DCI
Per informzioni su iscrizione, rinnovi e raduni
presidente@duettoclub.it
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10968 Messaggi

Inserito il - 22/05/2019 : 13:43:01  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Stamattina a Roma, presso la Caserma Rossetti alla Cecchignola, si è svolta la Festa del Corpo Automobilistico.
Fra le vetture che hanno sfilato e che erano presenti sul piazzale c'era questa Alfa Romeo che - credo - sia lo stesso modello di quello che ha vinto la MM 2019 domenica sxorsa.
L'esemplare fa parte del Museo Storico della Motorizzazione dell'Esercito, che sta lì a fianco.



Immagine:


Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

Riccardone
Utente Master



Umbria

8525 Messaggi

Inserito il - 23/05/2019 : 00:33:57  Mostra Profilo Invia a Riccardone un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
L'avevamo vista a una visita con il club lo scorso Settembre.

Alfa Romeo Spider 1.6, rossa, 1992
Alfa Romeo 75 turbo quadrifoglio verde, rossa, 1990
Citroen 2 cv4, verde, 1976
Honda S 2000, rossa, 2001
Piaggio Vespa 125, faro basso, grigia, 1957
Piaggio Vespa Px 125 E Arcobaleno, rossa, 1984
Birel 2011-Vortex Rvxx 125, 2010
Tony kart Mitox 2002-Tm K3 125, 1990
Mass (city bike), azzurra metallizzata, 1997. Socio numero 305. Duettista dell'anno 2006.
Torna all'inizio della Pagina

Duett
Presidente DCI



Lazio

4668 Messaggi

Inserito il - 23/05/2019 : 10:50:40  Mostra Profilo Invia a Duett un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
...infatti, stavolta lo stenni ha fatto un erroraccio non da lui

Massimiliano Ferri
Presidente DCI
Per informzioni su iscrizione, rinnovi e raduni
presidente@duettoclub.it
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10968 Messaggi

Inserito il - 24/05/2019 : 08:48:12  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Duett

...infatti, stavolta lo stenni ha fatto un erroraccio non da lui

Può sicuramente essere, ma ... non ho capito, quale errore? dai che lo metto a posto e correggo.
Quella che ha vinto la MM 2019 è la stessa che abbiamo visto al Museo di Arese.
Quella del Museo della Motorizzazione dell'Esercito alla Cecchignola - fotografata sul piazzale della (mia) Caserma Rossetti per la festa del Corpo Automobilistico e che avete visto facendovi la visita, come dice Riccardone - penso che sia un modello uguale a quella sopra, ma non ne sono sicuro.

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 24/05/2019 08:56:06
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10968 Messaggi

Inserito il - 29/05/2019 : 08:34:43  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
RENAULT

Questa "storia" di Renault ... non mi convince per nulla, vi dico la verità.
Io comunque non sono un esperto di queste cose - forse qualcun altro riesce a fare una disamina accurata - però non ci vedo moltissimi vantaggi per FCA, se non un rafforzamento patrimoniale (non ho visto i bilanci, però ...).

Di primo acchito, mi viene da dire che per Renault ci sarebbe una grandissima conveniente, ma per FCA ne vedo proprio pochine ...
Meglio per FCA sarebbe trovare un costruttore complementare, quale una casa giapponese o coreana, magari con già una presenza in Cina di una qualche rilevanza, oppure l'americana GM che garantirebbe una dimensione importante ed un forte posizionamento in mercati strategici. Chi vivrà, vedrà ...

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10968 Messaggi

Inserito il - 29/05/2019 : 14:33:50  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
FCA, unendosi a Renault, si alleerebbe con un competitor del proprio marchio Fiat (generalista, anche se solo in parte: 500 e derivate, infatti, sono "di livello"), si ritroverebbe sicuramente con un eccesso di capacità produttiva, acquisirebbe solo una maggior penetrazione in aree particolari quali il Nord-Africa, il Medio-Oriente ed un po' di Giappone (grazie a Nissan e Mitsubishi), si ritroverebbe in società con lo Stato Francese (e quindi non sarebbe certo una controparte secondaria, tanto che le azioni in mano alla Francia avranno un peso ben diverso di quello della Famiglia Agnelli), ... insomma, così a naso non mi pare si stia parlando di grandissimi vantaggi.

I vantaggi li avrebbe invece tutti Renault, che si vedrebbe spalancate le porte del mercato più importante e redditizio del mondo - quello degli USA (sul quale i Francesi fanno ridere ...), nonché ai segmenti "Premium" (con i marchi Alfa Romeo e Maserati) cui oggi non ha ascesso.
Inoltre, visto che la gamma Fiat ha pochi modelli, avrebbe lo spazio per affermare e diffondere vetture quali Clio e derivate (Punto è andata in pensione), nonché le vetture generaliste nei Segmenti C e D (quelli dell'attuale Tipo e della pensionata Croma) ...

Insomma, vedo un altissimo rischio per lo meno per uno (se non due) stabilimenti italiani, il ridimensionamento netto in Europa del marchio Fiat, una drastica riduzione del "peso italiano" nel CDA (in caso di fusione 50-50, ci sarebbe la Famiglia Agnelli con il 14,5%, lo Stato Francese e Nissan con 7,5% ciascuno).

Renault oggi controlla il 43% di Nissan ed ha pieno diritto di voto nell'assemblea del costruttore giapponese, mentre Nissan può contare solo sul 15% di Renault, per di più senza diritto di voto alcuno! Nissan,a sua volta, detiene il 34% di Mitsubishi.

Comunque, un fatto è vero: Renault si trova in un momento di grande debolezza societaria ed anche reputazionale sul piano internazionale; non è detto quindi che FCA ci abbia visto un'opportunità ...

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 29/05/2019 16:58:04
Torna all'inizio della Pagina

tefranzo
Utente Attivo


Emilia Romagna

694 Messaggi

Inserito il - 29/05/2019 : 21:22:26  Mostra Profilo Invia a tefranzo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Lo stato francese diventerebbe propietario anche per un quota di Alfa .
Vedremo in Francia politici e forze dell ordine con delle Giulia , quando in Italia i politici girano con Bmw o Mercedes e le forze dell ordine con Skoda !

La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! [A. Einstein]

Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.[A. Einstein]
Torna all'inizio della Pagina

tefranzo
Utente Attivo


Emilia Romagna

694 Messaggi

Inserito il - 29/05/2019 : 21:25:05  Mostra Profilo Invia a tefranzo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Lo stato francese diventerebbe propietario anche per un quota di Alfa .
Vedremo in Francia politici e forze dell ordine con delle Giulia , quando in Italia i politici girano con Bmw o Mercedes e le forze dell ordine con Skoda !

La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! [A. Einstein]

Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.[A. Einstein]
Torna all'inizio della Pagina

Maurizio_QV
Utente Medio



Veneto

278 Messaggi

Inserito il - 29/05/2019 : 22:36:19  Mostra Profilo Invia a Maurizio_QV un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da tefranzo

...
Vedremo in Francia politici e forze dell ordine con delle Giulia...

Per quanto sono campanilisti i Francesi ne dubito assai

Maurizio
Torna all'inizio della Pagina

stefanosir
Duettista junior



Veneto

10968 Messaggi

Inserito il - 04/06/2019 : 14:13:25  Mostra Profilo Invia a stefanosir un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ci sono degli aspetti che non conosciamo ... o per lo meno io: la proposta di "fidanzamento" arriva da FCA (che potrebbe tranquillamente continuare a procedere "staying alone"), ergo FCA ci sta vedendo una grande opportunità, sicuramente alimentata dal fatto che il costruttore francese è particolarmente debole.

A questa debolezza strutturale (non ha marchi premium, non ha accesso ai redditizi mercati del Nord America, etc - quindi sta in una situazione di rischio notevole) si è sommata la debolezza derivante dai pasticci combinati dai suoi vertici e l'insofferenza dei "compagni di cordata" giapponesi (Nissan) e coreano (Mitsubishi) che si sono resi conto di aver sottoscritto un contratto con la Casa francese un po' troppo sbilanciato a favore di quest'ultima.

Secondo me, FCA ci ha visto una sorta di "scorciatoia" per accedere alle piattaforme piccole e medie di Renault preziosi per presidiare (in modo economico) i Segmenti B,C e D generalisti in Europa ed a quelle di Nissan e Mitsubishi; inoltre incrementerebbe anche la possibilità di ampliare la propria presenza nei mercati asiatici ed africani, oltre che ad eccedere alla tecnologia elettrica del Gruppo Renault-Nissan.
FCA è in una posizione di forza, ma il fatto che nell'azionariato di Renault ci sia lo Stato francese sarà un problema per l'accordo ed un problema anche nel prosieguo dell'attività, qualora andasse in porto; "quelli" sono abituati a "rompere", a farsi valere con le buone o con le cattive, sono "specializzati" nel creare problemi, pesano ben più della percentuale di capitale sociale sottoscritto ...

Socio D.C.I. n.892
Oo=V=oO

Modificato da - stefanosir in data 05/06/2019 08:31:10
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 121 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Duetto Club Italia - Il forum © 2000-02 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,34 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000